Mailing List

Modello di comunicazione polivalente per il nuovo spesometro in Excel

Share

spesometro 2013Sono passati 69 giorni dal 02/08/2013, data di pubblicazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate, del Provvedimento Direttoriale 2013/94908 ed a soli 33 giorni dal 12 novembre 2013, data ultima della prima comunicazione telematica, ed a soli 42 giorni dal 21 novembre 2013, data ultima della seconda comunicazione telematica che l’Agenzia delle Entrate ha fatto seguire una bella, corposa e completa (con qualche dubbio ancora da chiarire) pubblicazione applicativa sul nuovo spesometro per l’anno 2012.

Secondo le aspettative di tutti gli addetti ai lavori un tale intervento oltre che gradito, per evitare interpretazioni attinte da un recente passato che si potevano trasformare in non corrette comunicazioni sanzionabili, è dai più giudicato tardivo e del che le voci di possibili proroghe in vista per le difficoltà di poter contenere il tutto in poche giorni prima dell’ordinaria scadenza di novembre.

 Ma veniamo alla pubblicazione del 10/10/2013 con cui vengono messe a disposizione degli utenti:

  • Un nuovo modello, rimesso a nuovo nella veste grafica ed anche con qualche campo in più rispetto a quello pubblicato il 02/08/2013 e Battezzato: “ MODELLO DI COMUNICAZIONE POLIVALENTE ”;
  • Nuove istruzioni per la compilazione del nuovo modello con qualche chiarimento in più rispetto al già superato Provvedimento del  02/08/2013; 
  • Nuove istruzioni e Nuove specifiche tecniche per il tracciato telematico

Il modello Polivalente deve essere utilizzato per effettuare più comunicazioni e precisamente per effettuare telematicamente:

utilizzo modello polivalente spesometro 2013

Le istruzioni ripercorrono le tappe segnate dal Provvedimento Direttoriale del 02/08/2013 ma puntualizzano ed approfondiscono i chiarimenti richiesti che, tra il 02 agosto 2013 ed il 10 Ottobre 2013, si sono accumulate sul tavolo dell’Agenzia delle Entrate.

Le istruzioni si articolano su due parti:

  • la prima generale, che ripercorre il provvedimento 2013/ 94908 su 4 punti così titolati:
    1. PREMESSA
    2. SOGGETTI OBBLIGATI E CONTENUTO DELLA COMUNICAZIONE
    3. PERIODO DI RIFERIMENTO DELLA COMUNICAZIONE
    4. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE
  • la seconda parte, del tutto nuova, in quanto non presente nel già richiamato provvedimento direttoriale di agosto si preoccupa di guidare l’utente, in maniera dettagliata, nella raccolta e nella sistemazione dei dati rilevanti Iva 2012 sul modello polivalente e quindi sul software gestionale utilizzato o su quello che sarà messo a disposizione gratuitamente dall’ Agenzia delle Entrate.

Questa seconda parte si articola su 13 paragrafi ciascuno dei quali si dedica a guidare l’utente nella scelta del quadro o dei quadri da compilare ed una volta individuati cosa riportarvi.

In estrema sintesi qui di seguito si riportano i titoli dei paragrafi su cui sono riportate le istruzioni specifiche, rinviando ad esse per la consultazione.

sintesi spesometro 2013 modello polivalente

 

Quanto da me scritto e pubblicato il 26 agosto 2013 sul nostro blog avente il titolo “ SPESOMETRO – COMUNICAZIONE DATI RILEVANTI IVA - PROVE TECNICHE DI COMPILAZIONE” resta sempre valido e quindi continua a produrre gli effetti di aiuto e rilevanza contabile, ma occorre aggiungere ad esso importanti novità e prese di posizione dell’Agenzia delle Entrate.

Le novità più rilevanti delle istruzioni sono concentrate nella Premessa alle istruzioni al paragrafo 1.1.3 CASI PARTICOLARI, qui esaminate mentre si aspettano ulteriori chiarimenti su altri dubbi segnalati.

Per evitare di commentare con una rielaborazione personale il contenuto del paragrafo 1.1.3 delle istruzioni si riportano interamente di seguito:

casi particolari spesometro 2013

Per potermi riorientare sull’argomento, a seguito della nuova pubblicazione dell’A.E., ho riprodotto il Modello di Comunicazione Polivalente in Excel con il commento dei campi da compilare dopo le risultanze delle nuove istruzioni e vi ho riportato, oltre ai commenti dei campi: le istruzioni al modello, le specifiche tecniche e le istruzioni generali per la trasmissione telematica dei dati.

Alla fine è venuto un buon lavoro che vorrei condividere con i nostri affezionati lettori con le solite regole per effettuare il download e che si richiamano come condizione per entrarne in possesso e con nessuna assunzione di responsabilità dell’autore e da Infomart sas, per l’uso improprio dello stesso.

E’ anche doveroso precisato che il tracciato da Noi proposto non serve per essere utilizzato per la trasmissione telematica e che va solamente considerato una utility di studio, di approfondimento e di raccordo di tutte le informazioni utili per l’adempimento dell’obbligo.

Altresì non abbiamo ritenuto necessario predisporre un tracciato telematico per la trasmissione dei dati rilevanti Iva per l’anno 2012 in quanto l’Agenzia delle Entrate ha promesso la pubblicazione di un software ufficiale per l’adempimento scaricabile dal proprio sito gratuitamente.

In attesa della fornitura gratuita del software dall’ A.E. istruiamoci a predisporre i dati contabili da far veicolare telematicamente all’anagrafe tributaria utilizzando quanto da me creato per agire informati.

condizioni di utilizzo

Buon lavoro



Per restare sempre aggiornati sui nostri articoli del blog o ricevere news e promozioni riguardanti i software gestionali TeamSystem iscrivetevi gratis alla nostra mailing list:


LEGGI ANCHE: 

SPESOMETRO 2013: Modello Ridotto con Quadri più Ricorrenti FA - TA del 18/09/2013

SPESOMETRO 2013: Comunicazione dati rilevanti IVA, prove tecniche di compilazione del 26/08/2013

Share

Commenti   

cerchia
#2 cerchia 2013-10-26 08:21
Citazione R.BAGNAI:
SCUSATE SE TORNO IN ARGOMENTO AVENDO SCARICATO LO SPESOMETRO POLIVALENTE FA.30 E TA.
NELLA COMPILAZIONE DEI QUADRI FA, LA PARTITA IVA DELLE SINGOLE POSIZIONI VA INSERITA COME “ FORMATO TESTO IN QUANTO COME “NUMERO” PERDE GLI ZERI INIZIALI ?
BASTA UN QUADRO RIEPILOGATIVO TA PER TOTALIZZARE I 30 O PIU’ FOGLI FA ?
GRAZIE.
CORDIALI SALUTI
R.BAGNAI

Gentile Rossano li foglio elettronico FA-TA non è più valido in quanto il 10/10/2013 è stato pubblicato dall'Agenzia delle Entrate il Modello Polivalente, che noi abbiamo ripubblicato in formato Excel, ma in sola veste istruttoria e non utilizzabile per la trasmissione telematica. Quindi conviene preparare i dati da comunicare ed aspettare il software gratuito dell'Agenzia delle Entrate. Per quanto si riferisce il modulo TA, se ne deve compilare solo uno in quanto modulo riepilogativo.
Buon Lavoro
ROSSANO BAGNAI
#1 ROSSANO BAGNAI 2013-10-26 08:19
SCUSATE SE TORNO IN ARGOMENTO AVENDO SCARICATO LO SPESOMETRO POLIVALENTE FA.30 E TA.
NELLA COMPILAZIONE DEI QUADRI FA, LA PARTITA IVA DELLE SINGOLE POSIZIONI VA INSERITA COME “ FORMATO TESTO IN QUANTO COME “NUMERO” PERDE GLI ZERI INIZIALI ?
BASTA UN QUADRO RIEPILOGATIVO TA PER TOTALIZZARE I 30 O PIU’ FOGLI FA ?
GRAZIE.
CORDIALI SALUTI
R.BAGNAI

You have no rights to post comments